RIME – 5

Tenuto conto delle condizioni in cui svolgevasi la poesia nel XVI secolo, le rime dell’Aragona non mancano certo di pregio; quantunque ancor essa che “volle avere il suo canzoniere [50]” non eviti quella freddezza che nasce da ogni ripetizione, quella noia che s’ingenera dalla descrizione di una passione misurata su i precetti rettorici e smentita dal fatto e dai costumi. … Continua a leggere

RIME – 4

La Tullia visse certamente in Roma sino all’epoca di sua morte, che avvenne il 12 o 13 marzo del 1556. Era andata ad abitare nel rione Trastevere, in casa dell’oste Matteo Moretti da Parma, ed ivi il 2 marzo dello stesso anno dettava le sue ultime volontà al notaio Virgilio Grandinelli[45] Morta la Tullia ed apertone il testamento alli 14 … Continua a leggere

RIME – 3

Partita da Roma, la Tullia si recò certamente a Ferrara, ed ivi reduce di Francia capitava poco dopo il Muzio; nel 1535 era a Venezia ove nacque la sorella Penelope [33], e nel 1537 nuovamente a Ferrara seguendo di pochi giorni l’arrivo in questa città della marchesa di Pescara. Conobbe certamente allora il sanese Bernardo Ochino che appunto nella quaresima … Continua a leggere

RIME – 2

La _cortigiana_ apparisce in Roma alcuni anni prima del 1500 [7] e come tale è ufficialmente, se così è lecito dire, riconosciuta in documenti autentici della curia papale. In un censimento [8] compilato d’ordine della suprema autorità di Roma, redatto certamente nel settennio corso dal 1511 al 1518, ove trovansi numerate case, botteghe, proprietari ed inquilini, e di tutti o … Continua a leggere

RIME

Uno dei fatti più notevoli al principio del decimosesto secolo è senza dubbio l’apparire della _cortigiana_; figura degna di considerazione e di esame non ebbe pur anco uno storico che di lei si occupasse scrupolosamente e gelosamente, e, diseppellendo dalle biblioteche ed archivii i numerosi documenti che la riguardano, dasse compiuta questa pagina di storia che non è tra le … Continua a leggere